Il 18° tour del lago Qinghai si conclude con la celebrazione della “maggiore età”

Tour del lago Qinghai "Tian You De Cup" 2019. Gara ciclistica su strada internazionale

Tour del lago Qinghai “Tian You De Cup” 2019. Gara ciclistica su strada internazionale

YINCHUAN, Cina, 30-Jul-2019 — /EuropaWire/ — Il 18° tour del lago Qinghai (TDQL) ha raggiunto il traguardo nella capitale della Regione Autonoma di Ningxia Hui dopo 1.851 km di accanita competizione in 13 tappe sviluppatesi lungo tre province occidentali negli ultimi 14 giorni. Sabato, la cerimonia di chiusura ha visto incoronato come campione Robinson Chalapud Gomez del team colombiano Medellin. Ha anche segnato la “maggiore età” della gara stessa.

Quando fu lanciato nel 2002, il TDQL mancava di adeguate attrezzature e infrastrutture di supporto. Oggi, la gara annuale si è trasformata in una gara ciclistica professionale su strada riconosciuta a livello internazionale, approvata dall’International Cycling Union (UCI) come una delle sue migliori gare asiatiche. Il TDQL è diventato noto al mondo come la “gara nel cielo” grazie all’esperienza unica e alle sfide delle corse ad altitudini di oltre 3 km.

Quando la gara è stata lanciata, 18 anni fa, molte squadre ciclistiche rifiutarono l’invito a partecipare. Quest’anno, 22 squadre sono state selezionate tra le molte di più che si erano candidate, attirando un totale di 150 ciclisti professionisti da tutto il mondo.

Nel suo primo decennio, la rotta TDQL era limitata al Qinghai. Dal 2013, si è estesa a Gansu e Ningxia, aggiungendo nuove sfide ed entusiasmo per i ciclisti e attirando più appassionati di ciclismo e appassionati di sport lungo i percorsi.

L’estensione “rende il tour ancora più impegnativo, ma questo è esattamente il motivo per cui i ciclisti sono così entusiasti di finire il tour per mettersi alla prova”, ha dichiarato Tom Van Damme, presidente del Professional Cycling Council dell’UCI.

Oggi il TDQL è diventato più di una semplice gara ciclistica. Per i partecipanti internazionali, è una vetrina dello scenario mozzafiato della Cina occidentale, del ricco patrimonio e delle abbondanti risorse turistiche. La gara è anche una finestra per creare amicizie e una comprensione più profonda della cultura cinese.

Quest’anno, TDQL ha portato i ciclisti su una nuova rotta ridisegnata. Oltre a girare intorno al lago Qinghai e attraversare varie regioni di praterie, deserti e formazioni del Danxia, per la prima volta, la gara si è svolta anche nell’area del lago salato di Caka conosciuta come lo “specchio del cielo”.

Fin dall’inizio, il TDQL ha considerato l’impatto ambientale come una priorità assoluta. Si impegna a creare una gara fondata sul “verde, sulla civiltà e l’armonia” che può andare avanti per un secolo, coinvolgendo il mondo attraverso lo spirito di atletismo e sostenibilità.

Stampa contatti:

Wei Wang
Xinhuanet Europe
wangwei@xinhuaeurope.com

Video:


 

Fotografie:


SOURCE: Xinhuanet Europe

MORE ON CYCLING, BIKE, INTERNATIONAL CYCLING UNION, CHINA, ETC.:

EDITOR'S PICK:

Comments are closed.