Fondazione Bruno Kessler: Ecco il programma della notte dei ricercatori 2015

Trento, Italy, 15-9-2015 — /EuropaWire/ — Presentato oggi il programma dell’evento che si terrà anche a Trento, come in tante altre città europee, il prossimo 25 settembre nei padiglioni di Trento Fiere in via Briamasco e al Palazzo delle Albere. Circa 300 i ricercatori coinvolti in un centinaio di attività interattive: 44 dimostrazioni, 17 tra aperitivi e caffè scientifici, 10 laboratori, 5 spettacoli di danza, 3 cene con ricercatore oltre a 15 attività per i nuovi format (“falsa scienza nei film”, dibattiti a due, “flash talk” e “speed dating”). E per finire il concerto dei ricercatori con tre gruppi musicali coinvolti. Una vetrina per la ricerca di qualità made in Trentino.

Una notte dedicata alla ricerca e ai suoi protagonisti. Un momento di condivisione e di apertura tra le istituzioni di ricerca e i cittadini. Una festa, che idealmente collega i ricercatori trentini ai loro colleghi in oltre 300 città d’Europa. Tutto questo sarà la Notte dei Ricercatori, il prossimo 25 settembre dalle 17 fino a tardi nei padiglioni di Trento Fiere in via Briamasco e al Palazzo delle Albere. Il programma delle attività è stato presentato oggi – quando mancano due settimane all’evento – in una conferenza stampa a cui hanno preso parte i responsabili scientifici della Notte dei ricercatori per le quattro istituzioni che hanno collaborato all’organizzazione: Fondazione Bruno Kessler,Università di Trento, Fondazione Edmund Mach e MUSE Museo delle Scienze.

Una manifestazione che di anno in anno si è fatta conoscere e apprezzare dai cittadini trentini che hanno partecipato con crescente convinzione alle numerose proposte scientifiche interattive. A crescere è anche il numero dei ricercatori coinvolti nelle varie attività: circa 300 quelli che si impegneranno direttamente nella Notte 2015.

Confermati anche per l’edizione 2015 i format che hanno riscosso più successo: dimostrazioni, laboratori, cene con i ricercatori, caffè e aperitivi scientifici. Circa un centinaio, in tutto, le proposte. Ma le novità non mancano: lo “speed-dating” con i ricercatori, i dibattiti a due e le flash talk permetteranno un coinvolgimento ancora maggiore.

A SENSATIONAL NIGHT! – Speciale anche il tema lanciato per l’edizione 2015 a Trento: i “cinque sensi più uno”. Un percorso interattivo tra demo, laboratori e attività a tema condurrà adulti e bambini a riflettere su ciò che nella vita di tutti i giorni guida la nostra esistenza. Tra suoni, colori, sensazioni, immagini e odori, il “sesto senso” che la Notte dei ricercatori racconterà è l’intuito che, insieme alla creatività, alla perseveranza e allo spirito di innovazione, muove i ricercatori nel loro lavoro verso il progresso della conoscenza.

L’accesso all’evento sarà come di consueto libero e gratuito (l’unica attività a pagamento sarà la cena con i ricercatori) mentre alcune attività saranno a prenotazione. Per l’occasione, inoltre il MUSE rimarrà aperto fino alle 23.

Il programma
Ecco in numeri le proposte della Notte: 4 aperitivi scientifici, 13 caffè scientifici, 44 dimostrazioni, 3 “falsa scienza nei film”, 4 dibattiti a due, 5 “flash talk”, 3 cene con ricercatore (con 11 ricercatori coinvolti), 10 laboratori, 3 “speed dating” (con 9 ricercatori coinvolti), 5 spettacoli di danza, un concerto (con 3 gruppi musicali coinvolti)

Due le sedi dell’evento, facilmente raggiungibili a piedi, in bicicletta o con i mezzi pubblici dal centro storico: a Palazzo delle Albere avranno luogo gli aperitivi scientifici e “Invita un ricercatore a cena”, mentre il resto delle attività si terranno a Trento Fiere. Durante la Notte saranno attivi stand gastronomici.

Tutto avrà inizio con l’inaugurazione alle 17 presso il palco esterno di Trento Fiere mentre dalle 17.30 si aprirà l’area stand, demo e hands-on al piano rialzato e inizieranno i caffè scientifici. Alle 17.45 al via gli aperitivi scientifici e le flash talks. Alle 19.00 sarà la volta dell’iniziativa “Invita un ricercatore a cena” (su prenotazione) e alle 19.15 la nuova iniziativa dello “Scientific speed dating”, mentre alle 19.30 spazio ai dibattiti a due. Durante la Notte, spazio anche alla danza abbinata al tema dei cinque sensi con performance realizzate da scuole di danza del Trentino. Alle 22.00 con il concerto della Notte in cui saranno proprio i ricercatori a suonare, con i gruppi Dmanisi, Blue Science, Bruschetta Brothers che concluderà la Notte.

La ricerca? Un gioco di squadra
Come nelle precedenti edizioni l’obiettivo della Notte dei Ricercatori sarà raccontare le professioni della ricerca, il dietro le quinte della scienza e l’impatto che la ricerca ha sulla vita quotidiana. Un lavoro che fa crescere e fa conoscere il Trentino. Per questo la Notte dei ricercatori è anche una grande occasione per le istituzioni di ricerca di lavorare e presentarsi insieme ai cittadini. Un modo per conoscersi tra ricercatori e per farsi conoscere sul territorio.

L’edizione 2015 della Notte dei ricercatori a Trento è patrocinata dalla Commissione Europea, dalla Provincia autonoma di Trento e dal Comune di Trento e si svolge grazie al contributo di Aquafil, Casse Rurali Trentine, ITAS, Cassa Rurale di Trento, Cassa Rurale di Aldeno e Cadine, Ottica Romani, Gest – suono luce, Sadesign e il supporto di EIT Digital e dell’Azienda Provinciale per i Servizi Sanitari della Provincia autonoma di Trento.

Il programma presentato oggi è visibile anche sul sito della Notte dei ricercatori 2015:www.nottedeiricercatori.tn.it

La Notte dei Ricercatori è anche su Facebook: https://www.facebook.com/nottericercatori e su Twitter:http://twitter.com/NotteRicercaTN

Link alla clip della Notte 2015 (di M. Lucianer): https://www.youtube.com/watch?v=Ai4gXgTshKA&rel=0

Immagini della conferenza stampa (Foto Roberto Bernardinatti – Archivio Università di Trento)

SOURCE: FBK

###

Fondazione Bruno Kessler: Ecco il programma della notte dei ricercatori 2015

Fondazione Bruno Kessler: Ecco il programma della notte dei ricercatori 2015

Comments are closed.